Un sogno di Trippa, a Porta Romana la tradizione italiana nel piatto

Milàn ti sfama a tutte le ore. Basta percorrere via Dante e qualunque il momento della giornata segnato dal quadrante analogico o digitale del tuo orologio vedi all’interno dei dehors gente impegnata a saziarsi: tra un impegno e l’altro. Il gourmet, per contro, sa che i ristoranti che curano nei minimi particolari servizio, cibi e bevande offerti hanno giorni e orari di apertura e chiusura. Determinati. Trippa Milano, la Trattoria di via Vasari, dal lunedì  al sabato, dalle 19.30 alle 23.30. Attenzione, la cucina chiude alle 23.00. E la domenica proprio no. la Trattoria è chiusa. Diego & Pietro, e tutto lo staff, hanno deciso che la domenica non c’è proprio trippa per nessuno, e non solo per i gatti.

Narrazione delle origini

Per Trippa Milano galeotta fu una cena. Diego & Pietro, i due inseparabili della ristorazione milanese di qualità –nella foto sotto a destra Diego Rossi, a sinistra Pietro Caroli– si sono conosciuti alcuni anni fa durante una cena, appunto. E da allora hanno

coltivato un’amicizia e un sogno, quello di aprire un luogo nel quale accogliere la gente e farla sentire a proprio agio preparando piatti della tradizione italiana. Oggi quel sogno ha un indirizzo e un nome: la trattoria Trippa Milano in Via Giorgio Vasari, 3 (Zona Porta Romana) a Milano. Il loro desiderio quotidiano è quello di ricreare il calore delle cucine domestiche in una

Trattoria, che si presta ad accogliere con garbo chiunque abbia il piacere di trascorrere del tempo gustando piatti che hanno il sapore della storia e lo spirito entusiasta di due ragazzi trentenni che hanno rincorso il loro sogno.

I piatti variano quotidianamente in base alla disponibilità e stagionalità delle materie prime. Non manca certo la trippa, declinata nelle diverse varianti regionali: nelle scelte degli irrefrenabili gourmand rivaleggia con un atout della Trattoria, il vitello tonnato.

 

il vitello tonnato

Insieme per prenderti per la gola

Diego Rossi, chef veneto di trent’anni, quindici dei quali trascorsi ai fornelli. Dopo la formazione alberghiera ha alimentato la sua esperienza in importanti cucine del Nord Italia (tra cui il Ristorante dell’hotel Bauer di Venezia, il Ristorante St Hubertus dell’Hotel Rosa Alpina di San Cassiano in Badia, La Locanda Margon delle Cantine Ferrari a Trento e Le Antiche Contrade a Cuneo dove ha ottenuto la Stella Michelin). Promuove da sempre una cucina sostenibile, caratterizzata dall’uso di verdure e frutta rigorosamente di stagione, dalla ricerca e diffusione delle erbe spontanee e dalla valorizzazione del quinto quarto e dei “pesci poveri”.

 

Pietro Caroli: un percorso di studi in economia e dieci anni di esperienza in ambito marketing, commerciale e di project management in una multinazionale, senza mai abbandonare la passione per la cucina e il vino. Poco più di trent’anni e un’ampia conoscenza del mondo enogastronomico, coltivata da autodidatta e grazie alla gestione del blog singerfood.com, oggi realtà consolidata nel panorama del blogging nazionale. Oggi ristoratore della Trattoria Trippa, appassionato della buona cucina da sempre.

Redazione

 

Sito: www.trippamilano.it

Profilo Instagram: https://www.instagram.com/trippamilano/

Pagina Facebook: Trippa – Milano

Profilo Twitter: @trippamilano

Be the first to comment

Leave a Reply