Tu e Milàn

Piazza Duomo - Milano
Piazza Duomo - Milano

Il bianco e il rosso, colori dello stemma di Milano, scrivono il titolo di una nuova pubblicazione: “sei de milàn”. Settimanale dedicato a te che vivi Milano, “sei de milàn” cambia il modo di fare informazione. Innovando già da subito nel nome della testata, logo non certo usuale formato da una parola in lingua e due in meneghino.

Il suono italiano di “sei”, nel significato di stai, esisti, ti trovi a Milano: un valore di appartenenza alla città indipendente dal dato anagrafico della nascita.

E quello lombardo ”de Milàn”, a indicare il territorio di radicazione del nuovo periodico. Milano, appunto.

Le sue strade, le piazze, i navigli. I palazzi e i cortili, le basiliche, le chiese, i chiostri, i monumenti, i suoi musei, le biblioteche, le gallerie d’arte. E negozi, locali, i cinema, i teatri. Supermercati, e grandi magazzini, i centri commerciali. Botteghe, attività artigianali. Le sue criticità, le eccellenze.

Milano: prima celtica poi romana. Imperiale e longobarda. Comunale, ducale. Spagnola e asburgica. Cisalpina e italiana.

Nelle differenti epoche sempre Milàn: oggi Città Metropolitana che sublima comuni, municipalità, zone. Le ingloba, non ne cancella la storia, la memoria, i nomi che restano patrimonio della comunità.

E il “sei”, certo, dapprincipio fa l’occhiolino al Municipio 6, dove è nata l’idea di questo giornale, per poi mettere a fuoco spazi più ampi, allargarsi, espandersi, come una goccia d’acqua quando tocca il terreno, fino a comprendere tutta la Città, compenetrarsi con essa. Per fornire non solo a chi abita o vive i Navigli la conoscenza di quanto offre di stimolante , innovativo, magari inaspettato tutta la Milano 2.0.

Giornalismo partecipativo, citizen journalism, “sei de milàn” rende possibile l’interazione tra la città e chi la anima.
La notizia è del lettore: la produce l’utente, il ‘pubblico’. La redazione verifica, media, sceglie le priorità, mette in pagina: si crea una fruttuosa collaborazione che travalica il concetto di ‘giornalismo di servizio’ per concretizzarsi in ‘giornalismo come servizio’.
Un servizio che aiuta l’utente-lettore a rendere la quotidianità di Milano proficua, serena, divertente. Cambia l’informazione: “sei de milàn” non è il prodotto di un gruppo editoriale, sei de milàn sei tu.

achille marelli, direttore responsabile

giornalista professionista

mobile: +39 329 2150743

a.marelli@seidemilan.it

 

Be the first to comment

Leave a Reply